COVID-19 - DISPOSIZIONI PER LE ATTIVITA' PRODUTTIVE

23-03-2020   

Di seguito le principali disposizioni previste per le attività produttive dai vari provvedimenti governativi (D.P.C.M. 11 marzo 2020D.P.C.M. 22 marzo 2020, Decreto Ministero dello Sviluppo Economico 25 marzo 2020, D.P.C.M. 01 aprile 2020)


ATTIVITA' COMMERCIALI:

- sono consentite le attività commerciali indicate dal D.P.C.M. 11 marzo 2020 (Allegato 1), come integrato dall'Ordinanza del Ministero della Salute del 20 marzo 2020 (in allegato i provvedimenti)

Per le attività di ristorazione è consentito il solo servizio di consegna a domicilio, nel rispetto dei requisiti igienico-sanitari, sia per l'attività di confezionamento che per il trasporto (con adeguamento del proprio piano di autocontrollo), e delle norme assicurative. Chi organizza le attività di consegna a domicilio deve evitare che al momento della consegna ci siano contatti personali a distanza inferiore a un metro.  

Con Ordinanza del Presidente della Giunta Regionale Toscana n° 30 del 09 Aprile 2020 (in allegato) è stato disposto quanto di seguito: 

- è consentita l’attività di commercio al dettaglio di articoli di cartoleria e forniture per ufficio (codice ATECO 47.62.20) e l’attività di commercio al dettaglio di giochi e giocattoli (codice ATECO 47.65) all'interno di attività di vendita di generi alimentari o di altre attività commerciali non soggette a chiusura, ai sensi dell’Allegato 1 al D.P.C.M. 11 marzo 2020. La vendita al dettaglio degli stessi articoli può essere svolta da parte delle attività commerciali soggette a chiusura esclusivamente per corrispondenza, tramite televisione, con altri sistemi di comunicazione e online;

- è consentito alle attività commerciali soggette a chiusura di effettuare la consegna a domicilio e la vendita al dettaglio per corrispondenza, tramite televisione, con altri sistemi di comunicazione e on-line dei prodotti non compresi nell’Allegato 1 al D.P.C.M. 11 marzo 2020, nel rispetto dei requisiti igienico-sanitari, sia per il confezionamento che per il trasporto e la consegna, evitando contatti personali a distanza inferiore a un metro;

- è consentita la vendita di semi, piante e fiori ornamentali, piante in vaso, fertilizzanti e simili anche negli esercizi commerciali alimentari.

 

ATTIVITA' PROFESSIONALI 

- sono consentite le attività professionali, rimanendo ferme le previsioni di cui all'art. 1, punto 7 del D.P.C.M 11 marzo 2020

 

ATTIVITA' PRODUTTIVE:

- sono consentite le attività produttive indicate dall'Allegato 1 del Decreto del Ministero dello Sviluppo Economico 25 marzo 2020 (in allegato), che sostituisce l'elenco di cui all'Allegato 1 del D.P.C.M. 22 marzo 2020

 

Sono altresì cnsentite:

- Attività funzionali ad assicurare la continuità delle filiere di cui alle attività sopra indicate e consentite, dei servizi di pubblica utilità e dei servizi essenziali di cui alla L. 12.06.1990 N.146: in tal caso l’operatore economico è tenuto ad effettuare apposita comunicazione al Prefetto della Provincia ove è ubicata l’attività produttiva, utilizzando il modello allegato sotto ed indicando specificamente le imprese e le amministrazioni beneficiarie dei prodotti e servizi attinenti alle attività consentite;

- Attività di produzione, trasporto, commercializzazione e consegna di farmaci, tecnologia sanitaria e dispositivi medico-chirurgici, di prodotti agricoli e alimentari

- Ogni attività funzionale a fronteggiare l'emergenza. (Tra tali attività può essere ricompresa la produzione di mascherine da parte di aziende la cui attività non è ricompresa tra quelle consentite: in tal caso è consigliabile, se pur non previsto nel dettato normativo, la previa comunicazione al Prefetto tramite il relativo modello in allegato)

- Relativamente alle attività di CANTIERE, sono consentiti i cantieri relativi alle attività riferite al codice Ateco 42 (ingegneria civile) e relativi alla costruzione di strade e ferrovie (42.1), alla costruzione di opere di pubblica utilità (42.2), alla costruzione di altre opere di ingegneria civile (42.9) ed all’installazione di impianti elettrici, idraulici ed altri lavori di costruzione e installazione (43.2). Sono invece da considersi temporaneamente sospesi i cantieri ordinari. 

 

PER LE ATTIVITA' NON SOSPESE SI RICHIAMA IL RISPETTO DEL PROTOCOLLO SOTTOSCRITTO IL 14 MARZO 2020 TRA IL GOVERNO E LE PARTI SOCIALI PER IL CONTRASTO E IL CONTENIMENTO DELLA DIFFUSIONE  DEL VIRUS COVID-19 (Protocollo in allegato)

 

Sono sospese tutte le attività produttive industriali e commerciali non ricomprese nelle attività suddette.

Le attività sospese possono essere svolte solo con modalità a distanza o lavoro agile.

E' comunque consentito il completamento delle attività necessarie alla sospensione fino al 25 marzo; entro tale data deve cessare anche la spedizione della merce in giacenza.

Per maggiori chiarimenti si allegano anche nota della Prefettura di Pisa e Risposte a domande frequenti (FAQ) fornite dal Governo sul proprio sito 

CON D.P.C.M. DEL 01.04.2020 L'EFFICACIA DI  TUTTE LE DISPOSZIONI DI CUI SOPRA E' STATA PROROGATA FINO AL 13 APRILE 2020

Allegato DPCM 11 Marzo 2020 con Allegato 1 (320,08 KB)
Allegato Ordinanza Speranza Lamorgese.pdf (1,68 MB)
Allegato DPCM 22 Marzo 2020 (2,40 MB)
Allegato DPCM 22 Marzo 2020_Allegato 1 (1,32 MB)
Allegato protocollo_del_14_marzo_2020 (192,85 KB)
Allegato Determinazione chiusura giochi_2132020 (381,06 KB)
Allegato Mod._Comunicazione Prefettura_Lettere_D_e_G_DPCM_22.3.2020 (26,16 KB)
Allegato DM-MiSE-25-03-20 (182,07 KB)
Allegato Nota Prefettura_20200328 (400,22 KB)
Allegato FAQ_Misure adottate dal Governo_Attivita Commerciali (119,12 KB)
Allegato FAQ_Misure adottate dal Governo_Attivita Produttive (119,72 KB)
Allegato Ministero Salute_Trasporto Animali (112,54 KB)
Allegato Dogane Monopoli_Sospensione Giochi (1,43 MB)
Allegato DPCM_1_aprile_2020 (241,53 KB)
Allegato Ordinanza_del_Presidente_n.30_del_09-04-2020 (90,50 KB)

Tags: -